CategoryFuturo

Perché i Bitcoin non sono (solo) una moneta?

P

È facile. Forse l’ho capito anch’io. Qualcosa è una moneta se soddisfa tre condizioni. Le ho lette così tante volte nei bei post di Massimo Fontana su Facebook che potrei citarle quasi a memoria. Deve essere un’unità di conto. Cioè riesco a usarla per dare un prezzo alle cose.Deve costituire un mezzo di scambio. Qualcuno deve accettare di utilizzarla per scambiarsi il valore al posto delle cose...

L’automobile, ovvero il più complesso device digitale del futuro

L

Un’estate di interessanti articoli sulle automobili del futuro. Una serie di interventi di Frederic Filloux esplora il tema da diverse prospettive. Fresco dal master MIT sulle opportunità aperte dall’intelligenza artificiale nel mondo del business, ho trovato di grande interesse “Codice, su ruote”. Ma vale la pena leggere tutti gli interventi. “Il software avrà un ruolo centrale nella prossima...

L’Invincible Company di Alex Osterwalder e l’esame di maturità della Business Model Generation

L

Filippo II e la sua Armada Alex Osterwalder ha pubblicato un nuovo libro. E l’ha fatto con un’evidente ambizione che si capisce già dal titolo. The Invincible Company. È così che l’autore di Business Model Generation tenta un salto di qualità. La pubblicazione rappresenta un test di maturità del movimento del Lean Startup, del Customer Development e di quegli approcci...

Apple, Riccardo Luna e l’antipatia dei robot

A

Riccardo Luna ce l’ha raccontata nel solito modo efficace e chiaro. Scrivendo per i lettori di Repubblica, tralascia i dettagli e va subito al sodo. Apple non è riuscita ad automatizzare completamente la produzione dei suoi prodotti. E se non ce l’ha fatta Apple, difficilmente ce la farà qualcun altro. Perché è l’azienda più ricca al mondo e ci ha investito davvero molto. Provo a integrare un po’...

Tre lezioni che ho imparato gestendo team per l’innovazione in Smart Working

T
Michelangelo

Sono state settimane di sperimentazione per tutti. Forse qualcuno era già da anni abituato a forme di lavoro da remoto. Esperienze più o meno riconducibili al concetto di Smart Working. Anche in questo caso però non aveva di certo sperimentato una situazione così pervasiva e vincolante. Per la maggior parte invece è stata una condizione del tutto nuova. Abbiamo così avuto la necessità di gestire...

Sharazad Night Live – Intervista a Barbara Zen

S
Barbara Zen

Un nuovo esperimento per raccontare il management e il business nell’incertezza. Oggi un’intervista per comprendere cosa accadrà nella comunicazione tecnica di prodotti e servizi. La protagonista è Barbara Zen (studiodz.it, linfografico.com). Il testo del video Sharazad Night Video – Barbara Zen S: Buongiorno, Barbara. Benvenuta qui con noi. B: Ciao Stefano. È un piacere essere...

La pandemia e l’imbarazzo dei Lean Thinker

L
Incertezza

Il Lean Thinking ci ha insegnato un approccio progressivo al cambiamento. Un miglioramento continuativo che fa leva su piccole trasformazioni. Passo dopo passo. Con consapevolezza del valore da costruire pian piano. Verso una perfezione mai raggiunta. Attraverso standard ogni volta rimessi in discussione. Pressoché tutti gli strumenti Lean hanno questa impostazione. Le 5S innanzitutto, ma anche...

Inizia la Danza. Cosa ci insegna l’Agile per la fase 2 della crisi

I

In questa quarantena, l’impressione è che tutto sia nuovo, ma allo stesso tempo è come se tutto sia stato già visto. Gli interventi che leggiamo sui media esprimono i pensieri di ognuno di noi rinchiusi nelle nostre case. Ci si sente come immersi in un traballante e consolante “spirito del tempo”. Ritroviamo le nostre paure e le nostre speranze. E così ci sentiamo parte di una stessa comunità...

L’ossimoro degli scenari strategici di breve periodo e due Cigni Neri

L
Christian Rangen

Scenari neri. O forse grigi. O forse rosei. Nuovo appuntamento con l’Oslo Business Forum che questa volta propone un webinar di Christian Rangen, grande esperto di strategia, che ci parla di tempi turbolenti e di come affrontarli. La presentazione si è articolata in tre fasi che hanno esplorato: La vetusta idea di TurbolenzaL’avvento dei Cigni neriGli scenari strategici di breve...

“Gli effetti del virus sull’economia? Avete presente un asteroide?” (Doctor Doom)

Nouriel Roubini

La fama di chi sa prevedere le catastrofi Nouriel Roubini se l’è fatta prima con la grande crisi del 2008. Viene facile allora chiedergli cosa possa pensare del futuro nuovo scenario post coronavirus. E le risposte sono prevedibilmente non imperniate sull’ottimismo. Per fortuna il famigerato Doctor Doom (Dottor Catastrofe) è intervistato da uno come Azeem Azhar che tende al contrario a una...

“Il direttore risorse umane è ora il responsabile dei licenziamenti” (Steve Blank)

&
Steve Blank

Ieri avevo riportato l’intervento del padre del Lean Thinking, Jim Womack, che chiedeva di fare un passo indietro e lasciare spazio a chi oggi deve affrontare, senza metodo, senza dati affidabili, senza un processo standard, un’emergenza straordinaria. Oggi invece riporto l’intervento di Steve Blank, padre onorario del Lean Startup e del Customer development. Come dice Andrea De...

Una lettera sul coronavirus da Jim Womack ai Lean Thinkers

U
Jim Womack

Jim Womack, l’inventore del Lean Thinking, scrive ai pensatori snelli per spiegare il ruolo che oggi può avere chi si occupa da tanto tempo di Lean e Kaizen. Lo fa con grande umiltà, invitando a mettersi da parte, a lasciare lo spazio a chi deve gestire un’emergenza. A contribuire solo dando uno spazio di pensiero e riflessione, un respiro profondo per darsi le giuste priorità. Lo...

Un lampione, Salvini, il metodo scientifico e cinquanta pecore

U

Un complotto cinese. No, è la CIA, anzi no. Macron. Gli alieni! È stato Gompertz! Chi come noi si occupa da tempo di incertezza e innovazione non ha potuto evitare di affrontare il tema sperimentazione. Sia che la si affronti con nuovi approcci digitali, sia che ci si muova in tradizionali contesti di “red management”, l’analisi dei numeri attraverso test statistici ed...

“Immaginate l’arrivo di un virus asiatico…”. Il 1981 e la nascita dell’economia comportamentale

&

“Immaginate che gli Stati Uniti si stiano preparando allo scoppio di un’insolita malattia asiatica che si pensa ucciderà…” È il 1981 e così inizia uno dei più famosi esperimenti mentali di Daniel Kahneman e Amos Tversky. Queste ricerche varranno il Nobel. Ancor più saranno alla base di quella rivoluzione nella scienza economica che si chiama economia comportamentale. Vista l’attualità del...

Le aziende e la crisi da coronavirus. Quali passi per sopravvivere e ripartire?

L

La crisi che si sta diffondendo nel mondo a causa del coronavirus non ha solo un impatto sanitario gravoso. Oltre all’aspetto centrale dei decessi e dei tanti malati, siamo di fronte a conseguenze impattanti sull’economia del nostro Paese e del mondo intero. In questo momento le aziende devono concentrare i propri sforzi sulle priorità definite dallo stato di emergenza. Di quali...