Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

fondazione cuoa Archives - Sharazad

04

Dic
2013

In events
News
report

By stefanoschiavo

Come far sposare arte e aziende? Un weekend tra MAST, CUOA e i lavori di Anna Scalfi

On 04, Dic 2013 | In events, News, report | By stefanoschiavo

Per quelli cui piace l’arte, quella contemporanea moderna antica, post moderna post human o post post human, l’arte insomma, il rapporto con le aziende è sempre stato difficile… Ci mettiamo dentro anche noi dai. Un po’ di sana diffidenza, timore di subalternità, un pizzico di invidia o un inebriante senso di superiorità… Sporcarsi le mani con l’economia, i soldi, gli affari, quando c’è il senso del vero da interpretare, sembra un po’ meschino…

Per fortuna questo atteggiamento che, detto tra noi, senza scomodare Mecenate o Giulio II, un po’ di ipocrisia se l’è sempre portata dietro, non ha impedito due bei progetti, molto diversi tra loro, ma entrambi sviluppati a Bologna.

Sabato scorso abbiamo potuto visitate il MAST, il progetto di GD, azienda di automazioni industriali, in particolare di macchinari per il trasporto materiali, che invece di fare un edificio interno dedicato ai propri dipendenti per la ristorazione, il wellness, il nido aziendale, ha sviluppato una struttura polifunzionale dotata di gallery, spazi per workshop, ristorante, caffetteria. Aperta anche ai cittadini, è basata su una Fondazione che ha spostato l’asse dalle necessità aziendali alle esigenze dello spazio in cui è inserita la società.

MAST

Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia il payoff che farebbe la felicità anche di un artigiano. Un interesse per la propria funzione sociale, per i portatori d’interesse che non si limitano ai partner di business decisamente sorprendente e stimolante. Qualche dubbio sull’inserimento del progetto architettonico con la straordinaria rampa all’ingresso nel contesto di abitazioni bolognesi che lo circonda, ma di questo si potrà discutere quando i lavori saranno completati e tutti gli spazi saranno attivati. Splendida tra l’altro l’esposizione fotografica ospitata attualmente.

L’altra bella occasione che ci è sfuggita per poco, ma di cui abbiamo seguito le evoluzioni, è stata quella del progetto di Anna Scalfi che ha creato un campo di gioco al MamBo, proprio vicino al negozio dei nostri amici di Corraini, in cui si sono confrontati i manager della Fondazione CUOA, guidati da Giuseppe Caldiera e Cristiano Seganfreddo… Anna era già stata protagonista di un bel progetto sulla mobilità territoriale in Lago qualche anno fa e si dimostra sempre capace di far interagire arte e aziende in maniera intelligente e senza perdere la propria specificità artistica. Non cosa da poco!

Tags | , , , , , , ,

19

Mar
2013

In events
Futuro
News

By stefanoschiavo

Nicola sul Corriere del Veneto per il lancio di Venezie Post

On 19, Mar 2013 | In events, Futuro, News | By stefanoschiavo

Sabato c’è stata la presentazione di Venezie Post, di quella cioè che è l’evoluzione dello storico Nordesteuropa che nel corso degli anni ci ha accompagnato raccontando in modo intelligente i fatti e le economie del Nordest.

Siamo stati presenti sul palco con l’intervento, come al solito sferzante, di Nicola. Nella cornice della Fondazione CUOA si sono succeduti Stefano Micelli, Aldo Bonomi e tanti altri amici.

Il Corriere del Veneto ha raccontato l’evento con un articolo di Federico Nicoletti che vi riportiamo qua sotto.

MANIFATTURA VENETO

Tags | , , , , , , , ,

25

Ott
2012

In cool
events
News
Non categorizzato
the fab

By stefanoschiavo

MarketingArena ci è venuta a trovare e poi ci ha dedicato un bel post!

On 25, Ott 2012 | In cool, events, News, Non categorizzato, the fab | By stefanoschiavo

Tra la splendida giornata con gli allievi del Master in Retail Management di Romano Cappellari alla Fondazione CUOA e la partecipazione con lo stand di Futuretail ad Abitare il Tempo 100% Project, non abbiamo avuto il tempo di ringraziare a dovere Mattia di MarketingArena che ci ha dedicato un post e un’intervista!

Non brevissimo magari, ma le cose da dire erano molte e le domande pertinenti. Riportiamo solo la prima e vi rimandiamo alla lettura dell’intero articolo qui.

Par­laci un po’ di The Fab.

Negli ultimi anni attorno a noi c’è stato un grande svi­luppo di ini­zia­tive rivolte al mondo digi­tale con­ta­mi­nato da design, crea­ti­vità e inno­va­zione. Abbiamo però visto che per­si­ste un’evidente frat­tura tra que­sto uni­verso e quello delle aziende mani­fat­tu­riere, degli arti­giani del fare, di tutto ciò che è legato alla pro­du­zione fisica di pro­dotti.

E’ come se i due livelli non comu­ni­cas­sero e non aves­sero nem­meno un ter­reno comune di con­fronto. Da una parte pro­getti spesso rivolti al digi­tale per il digi­tale, dall’altra interi distretti eco­no­mici in crisi di iden­tità e visione.

Noi veniamo da un’importante espe­rienza in una realtà che ha coniu­gato il mas­simo svi­luppo dei con­te­nuti web e design con il meglio della pro­du­zione che il nostro Paese sa esprimere. Da que­sta sin­tesi è nata l’idea di The Fab, un luogo che rie­sce a ospi­tare realtà mani­fat­tu­riere come la tipo­gra­fia Lino’s Type, con le sue Hei­del­berg acqui­state da un arti­giano del distretto vero­nese in crisi, arti­giano che andava in pen­sione al ter­mine di una straor­di­na­ria car­riera e che rischiava di lasciar sva­nire il pro­prio saper fare con la chiu­sura della sua azienda.

E qui noi abbiamo inne­stato la con­nes­sione tra que­ste abi­lità di arti­giani che non hanno più stru­menti di inter­pre­ta­zione dello svi­luppo sociale ed eco­no­mico e il mondo dei gio­vani desi­gner e crea­tivi del web che non tro­vano spazi di svi­luppo e rela­zione con il tes­suto impren­di­to­riale nordestino.

La nostra ricetta e The Fab vogliono met­tere insieme il meglio dei feno­meni makers, star­tup e digi­tal con quanto di mag­gior valore il nostro ter­ri­to­rio sa espri­mere, e mi rife­ri­sco alla pro­du­zione mani­fat­tu­riera arti­giana di alta qua­lità. In que­sto modo vogliamo dare un segnale di come pos­siamo uscire dalla crisi eco­no­mica con le nostre sole gambe. The Fab è anche un cowor­king di realtà sele­zio­nate e uno spa­zio per eventi for­ma­tivi e non solo.

 

Tags | , , , , , ,

22

Ott
2012

In events
Futuro
News
projects
school

By stefanoschiavo

Il Master in Retail Management con noi in Fiera ad Abitare il Tempo

On 22, Ott 2012 | In events, Futuro, News, projects, school | By stefanoschiavo

Abbiamo spesso l’occasione di confrontarci con aule scolastiche in università, business school, associazioni varie tra imprenditori, studenti di master e manager. Il confronto con i partecipanti è sempre utile per conoscere le sensazioni e le conoscenze sui temi che più ci sono cari, quelli che poi sviluppiamo con i nostri partner, con le aziende, con la formazione attraverso i tanti workshop che lanciamo.

Questa volta però dobbiamo fare dei particolari complimenti a Romano Cappellari e alla sua classe del Master in Retail e Marketing della Fondazione CUOA, dove siamo stati martedì scorso e dove abbiamo parlato dell’organizzazione del futuro, tra web, lean e futuro artigiano.

Abbiamo usato la didattica che ci più ci piace, fatta di esercizi, lavori di gruppo, giochi e simulazioni. Un confronto aperto che ha coinvolto gli studenti per un’intera giornata. Solitamente si crea un bel clima che risulta efficace nell’apprendimento e che crea un legame che poi continua al di là della sola lezione.

Martedì, come dicevo, la sorpresa è stata grande. Una classe molto coinvolta e brillante in cui la partecipazione critica ai diversi momenti della giornata si è trasformata in un apporto ricco di contenuti. Tanto che alla fine ho chiesto chi volesse partecipare di domenica (!) alla nostra iniziativa veronese a Abitare il Tempo.

Si sono alzate subito tre mani e Giovanna, Ambra e Matteo si sono visti proiettare in un progetto dedicato al Retail senza indicazioni chiare, con un brief molto confuso, con contenuti tutti da inventare… Ce n’era abbastanza per mettere in crisi chi magari è abituato a piani distudio, percorsi di carriera, ruoli predefiniti, …

E invece ecco ancora una fantastica sorpresa. I nostri tre amici si sono messi a lavorare con un impegno eccezionale. Partendo da alcune citazioni di personaggi più o meno noti, hanno esplorato le idee e i trend che si stanno sviluppando nel mondo e che si legano ai concetti citati. Hanno dovuto riassumere in poche parole l’innovazione centrale dei casi individuati (e vi assicuro non è semplice davvero!), trovare un tag, indicare un sito di riferimento.

Che altro dire se non ringraziare Giovanna, Ambra e Matteo e con loro tutta la classe con cui stanno condividendo una bella esperienza formativa. Presto li vedremo all’opera nel mondo del lavoro, ma siamo sicuri che non sarà molto difficile per loro trovarvi la giusta collocazione.

Tags | , , , , ,

04

Apr
2012

In cool
events
sharazadontour

By stefanoschiavo

Sharazad a confronto con i Giovani di Unindustria Bologna e con le Makers del Knit Café a Venezia

On 04, Apr 2012 | In cool, events, sharazadontour | By stefanoschiavo

Settimana di appuntamenti intensi per Sharazad. Tra un cliente e l’altro che ci immergono nei settori più importanti del mondo manifatturiero italiano (design, vino, moda, …), abbiamo partecipato a due eventi molto interessanti.

A Bologna è stato Nicola, insieme a Claudia della Fondazione CUOA, a chiudere la giornata di confronto sui Social Media organizzata dai Giovani di Unindustria Bologna. Come oramai ci piace ripetere da un po’ è che, mentre le nostre aziende si attardano a capire quali possano essere i vantaggi dell’adozione di strategie social, il mondo le ha già introdotte, digerite e fatte diventare parte integrante del proprio fare impresa. Nel frattempo il consumatore e il cliente si sono organizzati da soli e fenomeni con etsy lo attestano.

A Venezia invece Stefano ha accompagnato l’amica Cristina e le knitter di pensierifattiamano.it. Ospitato da Andrea Bettini, il gruppo del knit café di Bassano del Grappa ha coinvolto in un evento trascinante tutto il pubblico e l’organizzatore è stato davvero bravo, dobbiamo dirlo, nell’assecondare l’entusiasmo senza perdere il controllo su un incontro che lanciava l’iniziativa di crowd knitting. Di cui vi parleremo prestissimo!

Tags | , , , , , , , , , ,

13

Mar
2012

In school
sharazadontour

By stefanoschiavo

In Fondazione CUOA con i ragazzi del Master in Innovazione

On 13, Mar 2012 | In school, sharazadontour | By stefanoschiavo

Questa volta siamo stati invitati da Roberto Filippini. Davanti avevamo gli studenti del Master in Management dell’Innovazione. Niente male.

A pochi giorni dalla partenza per il viaggio in Cina, avevano una grande dose di entusiasmo e curiosità per la nostra visione di innovazione, quella che comunichiamo ogni giorno ai nostri clienti e che ci piace praticare in tutti i nostri progetti.

Ecco allora che si è generato un bel clima. Le domande sono fioccate ed alla fine è rimasta la sensazione di doversi dire ancora molte cose. Siamo stati così felici di vedere buona parte della classe connettersi con noi già nel pomeriggio, specialmente in Linkedin, ma il contesto formale della Fondazione CUOA lo giustifica!

Sono convinto che i discorsi iniziati in aula potranno proseguire a distanza. Per quanto riguarda il professor Filippini, ci ha promesso di venire a Villa Favorita 2012, subito di ritorno dal viaggio asiatico. Bevendoci un bicchiere di vino naturale, continueremo il nostro confronto su cosa sia oggi l’innovazione. Per parte nostra pensiamo che buona parte si trovi in quei bicchieri e in tutto quel mondo artigiano che nel nostro lavoro stiamo sempre più incontrando.

– andrea, un amico che del cuoa se ne intende –

Tags | , , , ,