CategoryTecnologia

Lean Thinking, intelligenza artificiale, robot e posti di lavoro

L
Mitsuku, l'intelligenza artificiale che manca di Lean Thinking

Qualche tempo fa avevo citato un articolo sull’approccio di Toyota a Industria 4.0. Interessante perché il rapporto con l’evoluzione tecnologica era descritto come guidato dall’uomo. Nella culla del Lean Thinking, la comprensione dei processi e del valore prodotto per il mercato prevaleva sulla tecnologia. Era facile ricondurre il racconto del manager alla tradizionale tensione...

Milano democratica, Milano nera. L’innovazione tecnologica tra neofobia e neofilia.

M
Michael Pollan a caccia

Incontro quotidianamente team aziendali votati all’innovazione tecnologica. Sono storie positive. Di gente che ce la fa. Impegnandosi, pensando, eseguendo. Sono persone appassionate del loro lavoro e dei metodi per farlo funzionare. Nell’innovazione spiccano approcci come Lean Startup, Agile e Design Thinking. I progetti che ne nascono sono spesso sorprendenti. Il racconto che ne...

Barconi, Robot e Google Translate. Il futuro del lavoro e la rivoluzione digitale

B
Richard Baldwin

Richard Baldwin ci spaventa e poi ci consola. Prima ci racconta dei Globotics, robot e telemigrant, capaci di sconvolgere gli attuali lavori. Poi ci dice come affrontare questa sfida. In modo positivo e costruttivo. Studiando e adottando un approccio più fondato sul cuore e sulla social intelligenze. Tra Lean e Agile.

Luxottica e un’occasione da non perdere per i talenti dell’Industria 4.0

L

Ci sono aziende rare nel nostro territorio. Con un modello di business vincente. Con un’estrema cura per le persone. Non sempre sono due caratteristiche che si riscontrano insieme. Luxottica è in questo senso un’eccezione. E il programma Operations Talent Garden ne è l’ennesima riprova. Di cosa si tratta? Operations Talent Garden è un percorso di formazione e sviluppo che dura...

Cosa fa di Maker un evergreen? Qualche risposta da Genova

C
L'annuncio dell'evento Maker a Genova

Scrivere un libro non è cosa da tutti i giorni. E per chi lo fa per la prima volta può costituire una fonte di sorprese e scoperte importante. Quando Alberto Maestri mi ha chiesto di sviluppare un manuale per i Maker, la cosa mi è sembrata strana, ma lusingante. In effetti non mi potevo considerare un maker, neppure estendendo e stiracchiando oltremodo il concetto… Ma i maker li conoscevo e...