Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

roberto bonzio Archives - Sharazad

08

Apr
2013

In Futuro
News
the fab

By stefanoschiavo

Lino’s Type sulla Nuvola… tra Arduino e Gutemberg

On 08, Apr 2013 | In Futuro, News, the fab | By stefanoschiavo

Lino’s Type, “startup di nuova economia artigianale” citando le parole di Alessio nell’articolo sulla Nuvola di corriere.it, è un’avventura sempre più entusiasmante.

Mentre Giovanni è sulla buona strada per le famose “diecimila ore” che servono a creare un artigiano, Laura lo mette alla prova con una creatività continuamente alla ricerca di nuove sfide. Nicola trova modi sempre diversi per relazionarsi con quel che di più interessante succede nel mondo.

Ecco allora, all’interno di The Fab, susseguirsi la presenza di Luca Barcellona in una serata memorabile, lo sviluppo di un progetto in onore di Massimo Banzi, l’inventore di Arduino, da poco tornato, grazie al bel lavoro del’amico Roberto Bonzio, nella sua scuola di Desio e omaggiato di un lavoro di Lino’s Type. Poi l’articolo su corriere.it.

Ma principalmente l’entusiasmo che si vede crescere attorno al progetto ci dà il senso dell’importanza che questo approccio alla generazione di nuova economia può avere.

La squadra già di per sé notevole continua ad aprirsi a nuovi collaboratori, a nuove idee. I clienti stessi non sono un mero destinatario di un design chiuso in se stesso, ma diventano l’interlocutore principale per uno sviluppo condiviso di intuizioni e proposte.

Tutta la scuola del design thinking, dell’organizzazione snella e del social business sono al servizio di un laboratorio artigiano e qualcosa di eccezionale sta davvero avvenendo. Le visite di scuole, istituzioni, appassionati e curiosi ci piacciono e ci danno la giusta dose di entusiasmo per continuare l’avventura e farla diventare un esempio di ciò che è possibile fare in questo momento per pensare in modo nuovo la nostra manifattura.

Tags | , , , , , , , , , , ,

28

Feb
2013

In cool
events
News
the fab

By stefanoschiavo

L’innovazione e la retorica della crisi

On 28, Feb 2013 | In cool, events, News, the fab | By stefanoschiavo

Sono giorni di discorsi mesti e sfiduciati sul futuro del nostro Paese. Chi per protesta, chi per delusione, chi per nostalgia, in tanti sembrano votati a previsioni negative. Il racconto attorno alla nostra economia pare dettato da un impulso all’autocommiserazione e al pessimismo.

Quasi sempre c’è il ricorso a un alibi esterno di quelli che racconta Velasco. Un avversario politico, una moneta che ci stritola, una tassazione insopportabile, una burocrazia estenuante, i vecchi che stigmatizzano i giovani, i giovani che se la prendono con lo spazio non concesso, e poi il populismo devastante e la palude dei vecchi apparati, la giustizia impantanata, gli evasori, i corrotti, il maschilismo e la criminalità.

Noi ci crediamo poco a questa narrazione. Non perché non presenti tratti di verità, ma perché la riteniamo troppo comoda. Per quanto fondata su situazioni oggettivamente difficili, non ci pare sufficiente a giustificare l’arrendevolezza di tanti pronti a espatriare alla prima delusione. Come direbbe Roberto, visto la settimana scorsa a Talent Garden Milano, citando il buon Renzo Piano, “partire per poi tornare” portando con sé tutte le novità del mondo. Che dobbiamo conoscere a fondo. Per fare qualcosa di importante qui.

Con ingiustificabile ritardo citiamo quindi il bel post che Laura ha scritto sull’esperienza di The Fab, sulla Fab Session, su Lino’s Type e i crafters di Futuro Artigiano. Le sue belle parole colgono al meglio il nostro spirito e l’atmosfera che si respira qui a Verona. Non siamo sicuri che la strada sia già segnata, che ci sia davvero un tesoro alla fine di questo percorso, ma non perdiamoci adesso a recriminare prima ancora di averci provato. Attorno a noi vediamo un entusiasmo coinvolgente e il Paese in cui stiamo è il posto migliore in cui provarci, fuori dalla retorica e dalle autoassoluzioni preventive…

Tags | , , , , , , , , , , , ,

30

Ago
2012

In cool
events
projects
the fab

By stefanoschiavo

Lo spazio di Verona ha un nome (The Fab), molti eventi e un video esplicativo o suppergiù…

On 30, Ago 2012 | In cool, events, projects, the fab | By stefanoschiavo

Un affollatissimo e caldo evento con Roberto e Quaeryon aveva inaugurato a luglio lo spazio in Vicoletto Valle. Prima c’erano stati un po’ di amici a discutere di nuovi approcci al retail nel mondo del design.

Adesso si sono assestati gli uffici e Matteo, Tommaso, Alessio, Marco e altri cominciano a lavorare con noi tra pareti vintage e torchi da stampa, con laptop e tablet che si muovono in mezzo a caratteri mobili e tabelloni ricoperti di post-it.

Da tutta questo sta nascendo il progetto The Fab. Gli obiettivi sono chiari, le persone coinvolte entusiaste e abbiamo anche un video che comincia a spiegare di cosa si tratterà 🙂

Come avrete capito, lasciamo ancora un po’ di curiosità. Intanto il programma dei prossimi giorni è ricco. Da organizzazione di eventi di Futuro Artigiano a giornate di formazione “slideless” sul Lean Startup, da workshop su cosmesi galenica a tanto altro che vedrete nel racconto quotidiano che faremo insieme.

Il ritorno dalle ferie non poteva essere più denso di idee, iniziative e voglia di fare. A presto per gli aggiornamenti.

Tags | , , , , , , , , , , , , ,

16

Lug
2012

In cool
events
Non categorizzato

By stefanoschiavo

Meet the Innovators a Verona nel nuovo spazio di Lino’s Type

On 16, Lug 2012 | In cool, events, Non categorizzato | By stefanoschiavo

Tutto in una sera, verrebbe da dire.

Uno spazio manifatturiero, la nuova tipografia Lino’s Type, che accoglie il pensiero creativo. L’idea è che solo in questo incontro tra fare e pensare, tra esperta perizia delle mani e serrato baluginare dei pensieri, possa nascere la vera innovazione.

E’ infatti in questo stesso spazio veronese che si troveranno a lavorare insieme Uncò, Amplificatore Culturale, Sharazad e tutti quelli che vorranno prendere questo come luogo di lavoro e coworking.

Sono passati solo pochi giorni dall’evento che ha aperto per la prima volta la sede di vicoletto Valle e, come si usa dire, l’eco della magnifica serata non si è ancora spenta. Tra torchi da stampa, cucitrici e pareti grezze, sotto luci industriali e davanti a imprenditori, manager e studenti, si è svolto Meet the Innovators.

Erano tanti i partecipanti ad ascoltare gli innovatori che hanno portato i nostri amici di Quaeryon, Elena, Vito e Amina, che hanno presentato il manifesto dell’Humanistic Innovation.

A coordinare e accendere il tutto l’inesauribile Roberto Bonzio di Italiani di Frontiera. Attraverso il racconto delle storie di italiani che hanno conquistato la frontiera americana arricchendola di fantasia, intelligenza e creatività, Roberto ha introdotto i racconti incrociati di Marco di Local Italy, Massimo del Cowo, Maurizio di Ferroli, Nicola di B-sm@rk, l’imprenditore Romano e infine Vito di Quaeryon.

Tutti appassionanti e ricchi di spunti per quanti sono venuti a scoprire gli spazi di Lino’s Type. Il connubio tra location e evento è stato quanto mai azzeccato. La nostra scommessa sta tutta qua. Mani e voci che testimoniano di una cultura manifatturiera di cui siamo così ricchi, ma che non trova la capacità di ricollocarsi culturalmente nelle nuove dinamiche sociali.

– grazie a Andrea Pendin e Tenuta L’Armonia

A meno di non creare un nuovo patto con una conoscenza fatta di creatività, pensiero, significato e design che sarebbe un peccato relegare in spazi chiusi di anonimi uffici. Stiamo provando a farli incontrare e giovedì è stata solo la prima di molte occasioni a venire.

Tags | , , , , , , , , , , , , , , ,