Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

fashion

27

Jul
2016

No Comments

In News
projects
sharazad

By stefanoschiavo

Mero & More, a Verona coworking e servizi per il mondo dell’abbigliamento

On 27, Jul 2016 | No Comments | In News, projects, sharazad | By stefanoschiavo

Mero è una realtà che ha abbracciato un progetto sfidante e ambizioso. Si tratta di un’azienda da sempre votata all’innovazione e alla costruzione di un rapporto di fiducia con i propri clienti. Qualità, creatività e servizio sono ingredienti di una formula che ha da sempre permesso all’azienda di non limitarsi a un “mero” servizio di terzista nel mondo dell’abbigliamento, ma di contribuire al successo dei suoi clienti aggiungendo uno strato di ricerca e sviluppo, creazione di linee innovative e garanzia di tempistiche adeguate al governo di processi produttivi industriali.

5

I tempi però si evolvono e quello che tradizionalmente poteva essere sviluppato all’interno delle proprie mura è sempre più limitato. Fare innovazione oggi non significa solo essere al passo con l’evoluzione tecnologica o confrontarsi con clienti e fornitori. Si tratta di entrare in contatto con una comunità di soggetti che, con caratteristiche eterogenee e spesso poco convenzionali, stanno costruendo spazi di esplorazione nel settore.

Per aprirsi con lo spirito dell’open innovation a queste energie e superare i confini ristretti del proprio ambito aziendale, abbiamo impostato con gli imprenditori dell’azienda, Paola Mero e Paolo Annechini, un piano per accogliere e collaborare con i soggetti più dinamici del settore. Innanzitutto mettendo a disposizione di chi sta ancora lanciando la propria idea di business una piattaforma di servizi altrimenti difficilmente accessibili. Uffici stile, macchinari, software, set posa e tanti altri contenuti (tra cui una bella area food, un negozio, uno spazio per eventi, …) che possono essere utilizzati senza necessità di un grande investimento. Ma anche know-how e supporto consulenziale di professionisti e formatori che gravitano attorno a quello che abbiamo chiamato Mero & More, con un gioco di parole che vuole dare l’idea di quel di più e di quell’idea di superamento delle condizioni attuali che il progetto rappresenta per l’azienda.

4

A Mero tornerà la possibilità di accedere a nuove idee ed energie e dare così ai propri clienti nuovi stimoli per una crescita congiunta sul mercato in cui la dinamica tra terzista e cliente si consolidi come un rapporto virtuoso tra partner di mercato. Alle realtà che vorranno lavorare nel coworking o utilizzare i servizi a disposizione nello spazio veronese tornerà la possibilità di accelerare i propri test di mercato confrontandosi con un ecosistema virtuoso e di sostegno alla crescita.

2 3

Tags | , , , , , , ,

21

Apr
2011

In projects
sharazad

By stefanoschiavo

Il fashion virtuale che sposa il reale

On 21, Apr 2011 | In projects, sharazad | By stefanoschiavo

Che uno dei primi progetti di Sharazad sia in Luisaviaroma è sicuramente un piacere oltre che un onore. Forse anche un inevitabile destino. Sì perché c’è molto del nostro approccio al business in questa società fiorentina protagonista di un percorso di crescita entusiasmante.

C’è prima di tutto il superamento di una logica social orientata alla sola comunicazione. C’è lo sviluppo di network fisici che va di pari passo con una straordinaria capacità comunicativa online.

Luisaviaroma è un’azienda composta da un team che si diverte lavorando. Lo si percepisce dagli sguardi prima ancora che dalle parole. Non mancano poi stile e determinazione necessari al successo e tutto l’ambiente, creativo e vitale, ci ricorda bene le situazioni più interessanti che abbiamo finora conosciuto. C’è poi Andrea che fa da catalizzatore e spinta in questo percorso.

Cosa ci fa là Sharazad? Dopo esserci incontrati a Firenze grazie a Laura, abbiamo subito capito che potevamo scambiarci esperienze e strumenti. L’organizzazione in un ambiente creativo ha bisogno di leggerezza e semplicità. Si cresce e ci si deve strutturare, è chiaro. Ma si può farlo in molti modi. Introdurre metodologie online e offline che permettano scambio, efficienza, flessibilità e allo stesso tempo diano una struttura al caos creativo non è banale.

E’ così che è iniziato un progetto per aiutare il team di lavoro nella costruzione della terza edizione del Firenze 4 Ever. L’introduzione dell’Augmented Visible Planning e di altri strumenti “aumentati” è il centro della nostra attività. Per ora è un’area pilota di sperimentazione che siamo convinti potrà diventare la prima di una serie di applicazioni che aiuteranno l’azienda nella crescita.

Siamo convinti che uno dei punti di forza del progetto Luisaviaroma sia la connessione tra un modello di business orientato al web e i caratteri più dinamici di un evento reale come Firenze 4 Ever. Allo stesso modo anche l’organizzazione interna potrà connettere prassi operative e dinamiche di scambio online.

Tags | , , , ,