Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

September 2012 - Sharazad

28

Sep
2012

In Futuro
Laboratori
the fab

By stefanoschiavo

The Fab. Ovvero lo stile di un pensiero è il suo movimento.

On 28, Sep 2012 | In Futuro, Laboratori, the fab | By stefanoschiavo

Costruire un laboratorio come The Fab richiede mani operose e volenterose braccia per spostare macchine da stampa e tirare cavi, verniciare muri e asfaltare strade. Come in un garage di un gommista, in una carpenteria, in una bottega di quelle che vediamo frequentemente, dove con grinta si dà da fare chi sta cercando, al di fuori di fini analisi finanziarie e sterili vertenze sindacali, una nuova strada per il lavoro e l’economia.

Grinta. E anche stile. “Lo stile di un pensiero è il suo movimento”, dicevano. Le mani che si intrecciano in questa avventura sono gli elementi fondanti di un incrocio di pensieri non banali. Il contesto determina i comportamenti. Perciò lavoriamo a costruire il luogo, lo spazio in cui le relazioni, perché un’estetica relazionale è ciò che ci ispira, suscitano emozioni, raffigurano idee e infine producono manufatti e vita.

In questa visione prima di tutto economica alcuni autori ci aiutano e ci fanno da bussola. Parliamo tra gli altri di Nicolas Bourriaud e di Richard Sennett. Per noi la fisicità delle azioni si incrocia con un fare, come direbbe Alessio, non eroico, ma partecipato e collaborativo senza svilire le personalità in un anonimo collettivo indefinito e sfibrante. Insieme è la parola chiave che attiva i momenti di improvvisazione, di leggerezza e di esperimento che creano cultura e ricchezza. Che fondano The Fab.

PS Grazie a Paolo per i suggerimenti di lettura 🙂

Tags | , , , , ,

19

Sep
2012

In Laboratori

By stefanoschiavo

Cosmesi naturale DIY. Workshop con Giovanna per chi vuole entrare nella magia di un laboratorio galenico.

On 19, Sep 2012 | In Laboratori | By stefanoschiavo

Sabato 20 ottobre dalle 9.30 alle 12.30
Vicoletto Valle 2A, Verona

Scarica la scheda dettagliata del workshop

Sharazad è convinta che sia in corso un processo di recupero dell’individuale rapporto con il fare. Attraverso una maggior consapevolezza e partecipazione nella produzione di ciò che usiamo, possiamo crescere e comprendere meglio la realtà attorno a noi.
E’ un processo che nasce nella relazione con altri alla ricerca della smarrita identità materiale, troppo spesso dimenticata nel conflitto giornaliero con fogli excel e business plan…

Ecco perché, dopo il successo al Fashion Camp di Milano, non potevamo non invitare Giovanna a riprovarci a Verona. Con un laboratorio che vuole spostare il rapporto con le creme naturali dal consumo alla creazione. Accompagnati dal team di 1896 i partecipanti impareranno a crearsi tre prodotti che realizzeranno insieme a noi e poi potranno portarsi a casa, utilizzare e rifare ancora. Comprendendo allo stesso tempo quali sono gli ingredienti buoni e quelli cattivi, imparando a leggere etichette e istruzioni. Saranno, come dice la stessa Giovanna, “formule carine e molto semplici da preparare per tutti”.

Perché un laboratorio galenico è ricco come una cucina con ingredienti e ricette sempre diversi, figli della fantasia e della perizia di ognuno. Ecco quindi un’occasione per sperimentare le proprie doti nello scegliere, mescolare e lavorare ingredienti naturali dentro lo spazio di The Fab.

 

Come partecipare

Per iscriversi basta mandare una mail a galenica@sharazad.com. Il costo del laboratorio è di 50 euro.
Scarica la scheda dettagliata del workshop

Tags | , , ,

17

Sep
2012

In Laboratori

By Admin

Cavalli di legno DIY, laboratorio per genitori e figli

On 17, Sep 2012 | In Laboratori | By Admin

“Cavalli in legno DIY” laboratorio per genitori figli.

Domenica 23 settembre dalle 10.00 alle 12.00
Vicoletto Valle 2A, Verona

“In an earlier generation, we lost our connection to the land, and now we are losing our connection to the machinery we depend on” – Michael Hout, UC Berkley
leggi l’articolo

Sharazad è alla ricerca di un marketing più autentico che parta dall’imparare come i nostri clienti fanno le cose e non dal compilare report e documenti strategici che nessuno ha mai tempo di leggere.

Con l’aiuto di un vero artigiano produttore di giocattoli metteremo alla prova la nostra manualità, costruendo e decorando un cavallo di legno.

“Fare” insieme è una grande opportunità per trascorrere tempo di qualità con i nostri figli e trasmettere valori del lavoro artigiano come pazienza, qualità, etica.

 

Come partecipare

Il laboratorio è aperto a bambini di almeno 5 anni accompagnati da un genitore.
L’iscrizione ha un costo di 10€. Per iscriversi o avere altre informazioni scrivi a familymakers@sharazad.com

In collaborazione con “il Colle” e “The Fab

PS. Il 21, 22 e 23 settembre Verona ospita Tocatì festival internazionale dei giochi in strada

 

14

Sep
2012

In events
News
Non categorizzato
school

By stefanoschiavo

Pronta la seconda edizione del workshop Lean Startup!

On 14, Sep 2012 | In events, News, Non categorizzato, school | By stefanoschiavo

Con ancora fresca nel ricordo la prima straordinaria edizione del workshop sul lancio “lean” di idee e progetti, ci siamo messi a sviluppare ancor meglio il format per poter arrivare alla seconda edizione il più presto possibile.

Niente slide, lunghe presentazioni frontali e tutta la pesantezza da scuola di business. Abbiamo pensato a un’intera giornata di esperimenti, giochi e tanta pratica per un numero chiuso di dieci partecipanti.

Il corso è per chi ha idee da lanciare. Il risultato della giornata è l’apprendimento di un approccio al lancio di una nuova idea basato su un processo snello di sperimentazione. Attraverso lavori di gruppo, esperienze su un caso reale, schemi e modelli di riferimento e un confronto serrato sul metodo e sul comportamento, il partecipante sarà alla fine in grado di inserire le proprie idee progettuali in quello che viene definito il framework Lean Startup.

E’ per il manager aziendale come per l’artigiano locale, per il giovane designer e per l’imprenditore che vuole ripensare la sua azienda. L’approccio è figlio degli stimoli di Futuro Artigiano e della leggerezza dell’impostazione snella di Eric Ries. Ci accompagna Andrea, grande esperto di questi temi, capace di mediare tra grande competenza tecnica e gestione brillante del gruppo di lavoro.

Altro valore aggiunto è il contesto del corso che, invece di essere svolto in una fredda aula, si terrà nella tipografia Lino’s Type ospitata da The Fab a Verona. E proprio su questa esperienza i partecipanti si eserciteranno: un caso reale, manifatturiero e creativo insieme, non un astratto esempio di scuola. Un modo nuovo per apprendere un modello di lancio di nuove idee che è sia un metodo, sia un approccio mentale.

Come partecipare

Per iscriversi al workshop basta mandare una mail all’indirizzo workshop@sharazad.com. Il costo dell’intera giornata formativa è di 300 euro + IVA e l’orario del workshop andrà dalle 9.30 alle 13 e dalle 14.30 alle 18 (per il pranzo, non incluso, ci si recherà in una vicina pizzeria). La data è sabato 13 ottobre 2012. Naturalmente a Verona, Vicoletto Valle 2.

 

Tags | , , ,

10

Sep
2012

In cool
events
projects
school
the fab

By stefanoschiavo

Ed ecco anche il Lean Startup workshop sul lancio snello di nuove idee di business (come promesso senza slide!)

On 10, Sep 2012 | In cool, events, projects, school, the fab | By stefanoschiavo

Eravamo in quindici a sperimentare il nostro approccio alla formazione. Un workshop destinato a chiunque (panettiere, programmatore, imprenditore o manager) abbia, in azienda o in proprio, un’idea da lanciare e lo voglia fare con spirito e strumenti adatti ai nostri tempi.

Abbiamo provato a ribaltare l’ordine. Avete mai imparato a giocare a un nuovo gioco a carte. L’estenuante sequenza di regole che fin che non cominci non ci si capisce niente. E poi qualcuno che dice “Dai iniziamo con un giro di prova!”. Ecco! Lo stesso accade quando si spiega come fare un business plan o come impostare un processo organizzativo.

Allora abbiamo deciso con Andrea di provare a cambiare l’ordine degli eventi e anche a togliere un po’ di cose… Prima si gioca, si simula, si sperimenta e poi ci si confronta, si spiega, si illustra. Come se l’insegnante di storia ci avesse fatto recitare la parte a teatro di Napoleone e Kutuzov prima di spiegarci di Austerlitz…

Il Lean Startup è un approccio al lancio di nuove idee di business che fa propri gli insegnamenti della Lean Production, ma anche del Design Thinking e del Social Business. Leap of Faith, Pivot, Canvas e molti altri strumenti che trasformano un progetto complicato e rischioso in un esperimento più snello e leggero. Tutto questo guidati da Andrea, oramai maestro nel condurre i partecipanti nel percorso di apprendimento.

E alla fine anche modelli astratti e schemi di riferimento che però diventano naturale sbocco di quanto provato sul campo. Il risultato della prima edizione, ospitata da The Fab questo sabato, centrata sul progetto di Linostype, una tipografia veronese con una vision chiara, progetti ambiziosi e un business da costruire, è stato ottimo, con partecipanti entusiasti che ancora ci contattano per aggiungere nuove idee al carnet di Laura.

A ottobre la seconda edizione, aperta a chiunque voglia iscriversi, a numero necessariamente chiuso per dare qualità alla giornata. Vi terremo aggiornati. A presto.

PS Un grazie ai partecipanti che ci hanno accompagnato nella bella giornata di sabato: Marina, Mauro, Stefano, Mattia, Giorgia, Luca, Barbara, Matteo, Alessio, Isobel, Tommaso, Marco, Francesco e naturalmente Nicola, Laura e Andrea!

Tags | , , , , , , ,

02

Sep
2012

In Futuro

By Admin

Per favore qualcuno orienti i nostri giovani

On 02, Sep 2012 | In Futuro | By Admin

Nell’ ultima puntata di zapping 2.0 il tandem d’eccellenza formato da Dario di Vico e Pietro Ichino porta una lucida analisi del lavoro in Italia:

Ecco i punti più importanti:

  • Sbagliamo se pensiamo che il futuro dell’ Italia possa nascere solo dalle startup tecnologiche.
  • Dobbiamo guardare al terziario tradizionale che innova più lentamente ma che ha estremo bisogno di competenze e dove stanno le vere opportunità per l’occupazione.
  • La nuova occupazione non verrà solo da ingegneri elettronici e designer.

C’è un gravissimo problema nell’orientamento dei giovani:

il 40% degli adolescenti svedesi si attende un lavoro che preveda attività manuale. Qualcuno ha loro spiegato infatti che il flusso d’entrata per tali professioni nel loro paese è del 42%.
Solo il 5% dei coetanei italiani indica come manuale la sua occupazione futura quando il flusso in entrata è ben del 48%. I giovani in Italia sono totalmente disinformati e fanno scelte per il loro futuro scollegate dalla realtà.

La puntata merita l’ascolto qui.