Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

March 2012 - Sharazad

27

Mar
2012

In cool
events
report

By stefanoschiavo

Sharazad euforica tra Vinitaly e Vinnatur

On 27, Mar 2012 | In cool, events, report | By stefanoschiavo

Come ogni anno (e quest’anno forse ancor più) è stata davvero una bella occasione quella che ha dato Vinnatur agli appassionati di vino.

A Villa Favorita, che già da sola vale il viaggio, c’erano più di centoquaranta produttori di vino naturale, che se non sapete cosa sia andate a leggere qua.

Ognuno di loro aveva una storia da raccontare. C’era chi veniva dalla Spagna (“la crisi per noi contadini non c’è perché non siamo mai stati senza…”), da Slovenia, Croazia, Francia e Italia (“il Nebbiù di mio nonno poi in realtà era un Dolcetto!”), da angoli sperduti, ma tutti accomunati da un modo differente di fare il vino.

Noi di Sharazad abbiamo bevuto, lo ammettiamo, ma ancor più abbiamo passato delle giornate a farci raccontare storie (deformazione professionale!) appassionate e ricche di stimoli. In cui, amalgamate da un approccio produttivo condiviso ancorché molto diversificato, potevano emergere quelle singole identità che, in una visione più standardizzata ed industriale, sarebbero state forse mortificate.

Anche qui Futuro Artigiano, insomma. Con la capacità di mettere insieme saper fare (in vigna, in cantina, senza chimica), ricerca avanzata e collaborazioni internazionali, comunicazione aperta e coinvolgente (ma qui c’è ancora un po’ da fare).

Siamo stati anche a Vinitaly (sì non ci siamo fatti mancare niente…). Il settore si conferma in straordinaria forma. Abbiamo visto il bel lavoro dei nostri amici Susan e Daniele, con cui sarà presto bello brindare in laguna studiando nuovi appassionanti progetti!

 

Abbiamo anche incontrato Linda, Charla, Andrea (mirabolanti i suoi cocktail Nardini!) e Oscar (sì sì lui!) che ci ha dedicato anche una bella foto!

Tags | , , , , , ,

20

Mar
2012

In events
Non categorizzato

By stefanoschiavo

Social Enterprise tra la Nuvola del Corriere e i Giovani di Confindustria

On 20, Mar 2012 | In events, Non categorizzato | By stefanoschiavo

Bella la sequenza che ci ha visti impegnati sul fronte Social Enterprise tra venerdì e sabato. Prima l’evento in Confindustria Vicenza ben organizzato da Anna, Matteo ed Alvise. Il giorno dopo la pubblicazione sulla Nuvola del corriere.it di un articolo su Sharazad da parte di Debora Malaponti.

Sharazad si occupa di strategia social e punto centrale della sua iniziativa è una visione completa degli ambiti marketing, commerciali e di comunicazione. Ma sempre più l’aspetto mercato non può prescindere da un’adeguata organizzazione delle aree operations, ricerca e sviluppo, gestione delle risorse umane, controllo di gestione, qualità e così via.

La trasparenza e la collaborazione sono fattori fondanti di un’azienda che voglia comunicare con nuovi media o che voglia creare processi di crescita partecipativi. Siamo allora molto contenti di vedere un forte riscontro da parte di istituzioni e media.

Sul Corriere siamo in buona compagnia con Stefano ed Emanuele. In Confindustria abbiamo incontrato Andrea, Gino, Claudia e Susan. Ma abbiamo ritrovato anche Mirco e Stefano. Barbara, attraverso Linfografico, ha anche portato un’infografica molto apprezzata dal presidente Matteo Cielo.

Tags | , , , , , , , , ,

13

Mar
2012

In school
sharazadontour

By stefanoschiavo

In Fondazione CUOA con i ragazzi del Master in Innovazione

On 13, Mar 2012 | In school, sharazadontour | By stefanoschiavo

Questa volta siamo stati invitati da Roberto Filippini. Davanti avevamo gli studenti del Master in Management dell’Innovazione. Niente male.

A pochi giorni dalla partenza per il viaggio in Cina, avevano una grande dose di entusiasmo e curiosità per la nostra visione di innovazione, quella che comunichiamo ogni giorno ai nostri clienti e che ci piace praticare in tutti i nostri progetti.

Ecco allora che si è generato un bel clima. Le domande sono fioccate ed alla fine è rimasta la sensazione di doversi dire ancora molte cose. Siamo stati così felici di vedere buona parte della classe connettersi con noi già nel pomeriggio, specialmente in Linkedin, ma il contesto formale della Fondazione CUOA lo giustifica!

Sono convinto che i discorsi iniziati in aula potranno proseguire a distanza. Per quanto riguarda il professor Filippini, ci ha promesso di venire a Villa Favorita 2012, subito di ritorno dal viaggio asiatico. Bevendoci un bicchiere di vino naturale, continueremo il nostro confronto su cosa sia oggi l’innovazione. Per parte nostra pensiamo che buona parte si trovi in quei bicchieri e in tutto quel mondo artigiano che nel nostro lavoro stiamo sempre più incontrando.

– andrea, un amico che del cuoa se ne intende –

Tags | , , , ,

08

Mar
2012

In cool
events
Non categorizzato

By stefanoschiavo

La Notte di Sharazad Futuro Artigiano con Stefano Micelli

On 08, Mar 2012 | In cool, events, Non categorizzato | By stefanoschiavo

Dobbiamo ammetterlo. C’è stato un momento ieri sera in cui ci siamo emozionati.

Avevamo da tempo organizzato la prima Notte di Sharazad. L’avevamo collegata all’argomento che più ci sta a cuore, quello che più ci appassiona e coinvolge. E’ per questo che l’ospite principale era Stefano Micelli, autore dell’oramai famoso libro Futuro Artigiano. Arrivavamo tra l’altro nel momento in cui quello che Stefano sta raccontando da tempo sembra aver superato i confini di convegni settoriali per diventare un argomento riconosciuto dalla stampa e dai media e oggetto di importanti eventi.

E’ per questa ragione che è stato per noi un passaggio forte e coinvolgente quando Stefano ha affermato che il nostro supporto, le nostre proposte e il nostro entusiasmo verso i suoi temi gli avevano dato la spinta giusta in un momento ancora di incertezza sugli esiti delle sue proposte. Era prima dell’estate scorsa e il libro cominciava a guadagnarsi alcuni spazi in importanti contesti, ma ancora non si percepiva la portata effettiva del fenomeno.

Ieri sera abbiamo raccolto un gruppo di persone che, ognuno a suo modo, rappresentavano differenti aspetti della cultura del Futuro Artigiano. Molti altri ne conosciamo e li vogliamo coinvolgere presto in questa avventura che ci vede al fianco di Stefano. Le iniziative sono molte e le vedrete nascere un po’ alla volta, quindi stay tuned. Intanto un grazie a chi ha partecipato ieri e un a presto a tutti quelli che vorranno unirsi a noi in futuro.

 

Tags | ,

06

Mar
2012

In cool
events
Non categorizzato
Uncategorized

By stefanoschiavo

Cosa ci faceva un contadino a Ca’ Foscari con Sharazad?

On 06, Mar 2012 | In cool, events, Non categorizzato, Uncategorized | By stefanoschiavo

Quando abbiamo visto il tweet di Francesco abbiamo capito che era avvenuto qualcosa di molto particolare. Diceva “un contadino innovatore fa lezione, incredibile!”.

Dentro quelle poche parole c’erano molte cose: contadino e innovatore sono due termini che andavano molto d’accordo prima che una certa pratica diciamo (per semplificare) industriale li facesse diventare un ossimoro…
Angiolino è proprio l’esempio di come il connubio possa rinascere. Il presidente di Vinnatur infatti incarna la trasformazione del produttore che segue passivo le “buone pratiche” proposte da un certo filone di evoluzione tecnologica, tutto proteso alla resa ed alla velocità, in un contadino che recupera al meglio le lezioni di Slowfood, di Josko Gravner e di chi ha negli utlimi decenni proposto una via alternativa alla coltivazione.

La seconda cosa notevole era il “fa lezione” perché a dire il vero siamo abituati a sentire Angiolino Maule intervistato nei contesti più importanti. Non ultimo un recente intervento a Radio 24 a proposito della discussione sui costi del vino lanciata dal regista amico dei vini naturali Jonathan Nossiter. Qualche mese fa a Zurigo al New11. Fra poco a Villa Favorita 2012 (da non perdere! da non perdere!).

Ma la lezione davanti agli studenti di Ca’ Foscari aveva qualcosa di particolare che superava i confini dei contenuti proposti e toccava un immaginario che ricordava Dario Fo e Giulio Cesare Croce.

Merito di Monica Calcagno, in grado di comprendere la portata culturale eccezionale di ciò che Angiolino poteva comunicare. L’esperienza di chi insegna grazie a quanto svolto in decenni di lavoro appassionato e duro. Sembrava davvero che fosse appena sceso dalla vigna e l’atmosfera sospesa e un po’ sbigottita degli studenti di fronte a qualcosa di così diverso si poteva toccare. L’insegnamento che viene dal mondo del fare dovrebbe essere sempre il giusto complemento a docenze, libri e lezioni troppo spesso confinate al solo ambito teorico. Non sempre avviene purtroppo. Questa volta però pensiamo di esserci riusciti. Grazie Angiolino e grazie Monica!

Tags | , , , , ,

06

Mar
2012

In projects
sharazadontour

By stefanoschiavo

Come si costruisce un happening? Workshop a Montevarchi con La Ginestra e molti giovani artisti

On 06, Mar 2012 | In projects, sharazadontour | By stefanoschiavo

E’ passato un po’ di tempo, ma ci piaceva raccontare il weekend a Montevarchi dove, invitati da Federica e Stefania, abbiamo partecipato a Creative Net, “workshop learning by doing rivolto alla co-creazione di un happening”.

Nella splendida location de La Ginestra Fabbrica della Conoscenza, abbiamo lavorato con una trentina di giovani artisti impegnati a costruire un happening.

Insieme a Silvia, in una nevosa giornata di febbraio, abbiamo svolto una sessione pubblica con domande che spaziavano dalla politica culturale alle nuove dinamiche imprenditoriali. Sempre un po’ critico il rapporto tra artisti e impresa, ma probabilmente è inevitabile quando bisogna raggiungere un compromesso tra libertà creativa e necessità di business. La discussione si è prolungata fino a cena insieme a Virginia, Jacopo, Simonetta e tanti altri.

La domenica il vero e proprio workshop dove abbiamo cercato di far emergere il valore del lavoro di gruppo rispetto ad un approccio più personale al progetto. Gli strumenti utilizzati sono stati solo un pretesto per rivelare quante opportunità possono nascere da un confronto, specie se prodotto attraverso schemi di collaborazione provenienti dal mondo del design thinking e del lean management.

Al di là degli splendidi, per quanto molto provanti, risultati della giornata, il vero capitale è quello di una relazione intensa creatasi con tutti i partecipanti, da Debora ad Alessandro, da Alessia a Chiara ad Emanuela a Cristiano, Evelyne e tutti gli altri.

Tags | , , , , , , ,