Image Image Image Image Image

Ciao

Scroll to Top

To Top

February 2012 - Sharazad

29

Feb
2012

In events
Non categorizzato
sharazadontour

By stefanoschiavo

Sharazad a Bologna con Dario a parlare di Enterprise Social Media

On 29, Feb 2012 | In events, Non categorizzato, sharazadontour | By stefanoschiavo

Si potrebbe pensare che l’Associazione che raccoglie gli Specialisti in Sistemi Informativi possa non rappresentare il massimo esempio di creatività e visione innovativa. Chissà mai perché ci si immagina il tecnico occhialuto e cinico rinchiuso in una “sala CED” a collegare server indomiti ad inquietanti switch che neanche Saramago e Jorge Luis Borges si sarebbero mai immaginati.

E invece no. Quello che Sharazad, questa volta nelle vesti di Stefano, ha trovato, andando a presentare il mondo della Social Enterprise  ai manager dell’ASSI, insieme al valentissimo Dario De Judicibus, è stata una sala attenta e curiosa, capace di cogliere le sfumature culturali di un tema, gli enterprise social media, che rischierebbe di rimanere ancorato ad aspetti tecnici.

– Dario de Judicibus durante un suo intervento –

Onore al merito al nostro amico Gabriele che, insieme a Loris, ha organizzato un appuntamento davvero ben riuscito. Sarà un po’ lo spirito di Bologna (e delle ottime lasagne mangiate a pranzo), sarà un po’ che l’innovazione negli ultimi anni è passata molto attraverso l’Information and Communication Technology (ce lo insegna anche Anna che sta sviluppando su questo tema un bell’evento per i Giovani Industriali di Vicenza), ma ciò che è emerso nel pomeriggio alla Fondazione Aldini Valeriani è stato un contenuto di grande valore che interpreta al meglio le dinamiche delle aziende di fronte all’evoluzione tecnologica in corso.

Non solo wiki, tag, forum, surveys, ma una nuova cultura orientata alla partecipazione ed alla collaborazione tra l’azienda (con tutti i suoi collaboratori) e l’esterno (fornitori, designer, clienti, consumatori) finalizzata all’innovazione di prodotto, di servizio ed alla fine dello stesso modello di business.

Tags | , , , , , , , ,

15

Feb
2012

In Persone Uniche

By Admin

Ciao Mauro

On 15, Feb 2012 | In Persone Uniche | By Admin

Ora con Facebook siamo tutti artisti. Ma fino a qualche anno fa quelli veri li dovevi scovare col lumicino, specie se sei nato nel Nordest dei capannoni.

Non mi sembrava vero di aver trovato uno scrittore di quelli autentici, e di giorno lavorava in un negozio di computer a 10 km da casa mia. Volevo conoscerlo, così andai una sera in negozio, orario chiusura, avevo in mano il suo primo libro passatomi da un’amica all’università.

Era il 2004 e stava nascendo un’amicizia con una delle menti più fini con una delle sensibilità più acute che mi sia mai capitato di incontrare, Mauro Gasparini. Era uno che su internet ci stava dalla prima ora, già da qualche anno aveva un blog su splinder: PolentaeCammelli.  Mauro era Polenta, penso per l’origine veneta. Il sito era una specie di Spinoza, solo che la Gialappa’s lo aveva recensito all’epoca in Maidireweb come uno dei siti più brutti della Rete per via del template non così professional. Un picco di visite ovviamente e grande visibilità per gli autori che cominciarono a capire come funziona. Più o meno la storia dovrebbe essere stata questa, o almeno così raccontava Mauro che amava riderci sopra ricordando quei momenti.
Mauro scriveva di notte – tutte le notti – ad un ritmo insostenibile anche solo per un lettore, aveva una raccolta sterminata di racconti e un paio di romanzi nel cassetto.

Decidemmo di aprire maurogasparini.it e creare il giusto contenitore alla sua produzione di qualità che ben si prestava anche per dei reading dal vivo. Così ecco il primo in occasione della “Notte dei lettori viventi”, maratona culturale organizzata ad Halloween da un’associazione culturale locale in quello che sarebbe diventato poi Lagostudio.

 

Amava scrivere ma soprattutto leggere agli altri quello che scriveva, e gli altri presto si accorsero che era bello ascoltare quello che Mauro scriveva tutte le notti. Da allora un crescendo di appuntamenti, occasioni, opportunità. Addirittura siamo finiti sul palco di una sagra paesana: lui a leggere, io al piano. Ma impossibile stare al passo di uno che poi sul palco andrà sul serio, con Guido Catalano e Federico Sirianni. Poi la Nordest Dinner 2.0Spinoza, Zabajone, Dammi un Bacio, Canemucco, Veleno.Nel frattempo Mauro diventa indimenticabile insegnante, amico e riferimento per i ragazzi di un istituto professionale a Cittadella (PD), la prova di quanto ha dato a questi ragazzi -molti immigrati-  è in queste ore nel suo wall.

A qualsiasi ora della notte poteva capitarti un suo “Ciao vecio” su Skype, vedere passare un suo tweet tagliente sul naufragio della Concordia o sull’ultimo discorso di Vendola. Un fiume in piena. E questo è stato il mio errore, aver dato ad un certo punto per scontata ed inesauribile la sua presenza.

Vi è mai capitato di sentirvi orgogliosi di essere amico di uno che sa fare qualcosa alla grande?

Grazie Mauro.

 

 

 

09

Feb
2012

In Non categorizzato
projects
sharazadontour

By stefanoschiavo

Perché mettersi in viaggio con questo tempo? Ve lo dice Sharazad!

On 09, Feb 2012 | In Non categorizzato, projects, sharazadontour | By stefanoschiavo

Manovre internazionali in Sharazad. Mentre si apre il fronte danese (di cui vi parleremo presto), siamo molto contenti di ospitare tra noi Clemens, reduce da una delle startup più interessanti degli ultimi anni. Viene dritto da Parigi e ci farà compagnia per qualche tempo. Abbiamo molto da imparare e lo abbiamo subito visto alla prova con una bella intervista che ha rilasciato a Woodstories. Ha anche dato un po’ di dritte al nostro tesista (!) Matteo, ma questa è un’altra storia.

Oltre a costringerci a parlare inglese, ci aiuterà ad analizzare, da buon bocconiano, alcune startup su cui stiamo lavorando.

Nel frattempo anche l’Italia ci dà da fare, tempo permettendo.

Questo fine settimana dovremmo essere a Montevarchi per Creative Net, ma, sempre che un improbabile treno o le catene della nostra macchina lo permettano, vi racconteremo com’è andata fra qualche giorno… A questo punto ci mettiamo in viaggio!

Tags | , , , , , , ,